La chirurgia odontoiatrica e, con essa, anche l’implantologia, ha fatto enormi passi avanti negli ultimi anni, soprattutto grazie alla maggiore potenza di calcolo dei PC, all’uso di software di diagnostica in 3D e dei software di pianificazione e chirurgia guidata.

Vantaggi della Chirurgia Protesicamente Guidata

  • Interventi a predicibilità elevata;
  • Bassa invasività (nessun bisturi e nessun punto di sutura);
  • Bassa morbilità (si torna immediatamente alla vita normale: lavoro ecc.);
  • L’assenza di edema (gonfiore);
  • Vantaggio psicologico notevole per il paziente (che con la funzione immediata può masticare da subito con la protesi appena montata);
  • Tempi alla poltrona drasticamente ridotti;
  • Facilità per l’odontotecnico che avrà il compito semplificato nel realizzare la protesi definitiva;

Utilizzo di Software 3D

L’implantologia guidata, avvalendosi del software 3D, permette allo specialista di avvalersi di una ricostruzione tridimensionale e in dimensioni reali dell’osso del paziente che deve sottoporsi all’intervento. In questo modo risulta possibile trattare pazienti che presentano importanti riassorbimenti ossei senza tecniche di innesto o rigenerazione e si possono eseguire chirurgie senza scollare i lembi, avvalendosi di guide a supporto mucoso.

Questo permette di ridurre sensibilmente la morbilità post-chirurgica. Il software 3D permette allo specialista di pianificare l’intervento e posizionare virtualmente gli impianti sul proprio computer.

Guida Chirurgica con Tecnica Stereo Litografica

I dati raccolti nel corso di questa operazione virtuale effettuata al computer vengono poi ricevuti dall’unità produttiva, che provvede a costruire una guida con tecnica stereo litografica, di provata precisione.

I vantaggi dell’utilizzo di questa tecnica sono, come è semplice immaginare, molteplici.

Il vantaggio principale per il professionista della dentizione è quello di essere in grado di valutare preventivamente il sito implantare in modo dettagliato e nel suo volume reale, rendendo l’intervento più semplice e ampliando la possibilità di una perfetta riuscita dello stesso. Il paziente, dal canto suo, trarrà sicuramente giovamento dalla minima invasività terapeutica presentata da questo tipo di intervento.

Implantologia Prima e Dopo l'Intervento

L’implantologia protesicamente guidata permette di trattare i tipi più svariati di edentulie e si applica anche alle edentulie totali.

Va inoltre aggiunto che nei paziente totalmente edentuli, cioè portatori di dentiere è addirittura possibile consegnare subito dopo il posizionamento implantare la protesi fissa definitiva.

Il materiale utilizzato per fabbricare gli impianti dentali endossei è il Titanio, questo materiale per capirci è lo stesso utilizzato per le protesi in ortopedia, è un materiale altamente bioinerte e ben tollerato dall’organismo e la sua introduzione nel corpo umano non determina nessuna reazione immunitaria, quindi non ci potrà essere il rigetto.

Se un impianto dentale si perde, questo è dovuto ad altri fattori che possono essere riassunti essenzialmente in fattori infettivi e in fattori biomeccanici, ma non di certo al rigetto in senso lato.